Tutt* all’Incontro Anarchico Internazionale a St-Imier – Svizzera (Saint Imier)!

Durante una visita al CSOA Molino di Lugano, che colgo l’occasione di ringraziare per la bella giornata dedicata ai libri e per l’ottima ospitalità, sono venuto a conoscenza di un’importantissima iniziativa anarchica internazionale.

Dopo gli incontri anarchici internazionali di Venezia nel 1984 e di Barcelona nel 1993, si sentiva proprio la mancanza di un momento d’incontro e di riflessione politica volto a migliorare la nostra capacità di fare sistema a livello internazionale.

E il luogo è lo stesso del primo incontro anarchico internazionale 140 anni fa, dopo che Marx aveva fatto cacciare gli anarchici dalla Prima Internazionale Socialista. Saint Imier una ridente cittadina di 4.000 abitanti sulle montagne del giura svizzero. Le date sono dall’8 al 12 agosto 2012.

Manifesto dell'iniziativa

Inutile sottolineare che sarò presente all’iniziativa e spero che tant* altr* compagn* di lingua italiana e non non si lascino sfuggire questa occasione per ritrovarsi tutti insieme… Le premesse sono positive giacché quasi tutte le componenti dell’anarchismo organizzato sono fra i promotori o hanno già fornito la propria adesione. Migliaia di anarchici che vivono per diversi giorni in un villaggio autogestito che verrà costruito con l’aiuto di tutt* è un’esperienza che si fa una volta nella vita (se si è fortunati). Occorre anche mobilitarsi per raccogliere fondi che serviranno per l’organizzazione!!!

Ma lascerei la spiegazione al sito dei promotori e alla circolare d’invito internazionale di qualche giorno fa (corretti alcuni piccoli errori di traduzione):

tratto da http://anarchisme2012.ch:

 

CIRCOLARE DEL DICEMBRE 2011

Cari e care compagni/e,

Dal 8 al 12 agosto 2012 si terrà un’Incontro anarchico internazionale a St-Imier (Svizzera romanda) per la commemorazione dei 140 anni del congresso della Prima Internazionale anti-autoritaria che fu organizzata nel 1872. Finora, le organizzazioni che hanno promosso e animato quest’importante scadenza sono: la Fédération Anarchiste (FA), l’Internazionale delle Federazioni Anarchiche (IFA) [alla quale appartiene la Federazione Anarchica Italiana], la Fédération Libertaire des Montagnes (FLM), l’Organisation Socialiste Libertaire (OSL) e Espace Noir.

L’IFA farà il proprio congresso à St-Imier in occasione degli Incontri Internazionali. Le organizzazioni federate in Anarkismo [come la Federazione dei Comunisti Anarchici (FDCA) in Italia] faranno probabilmente la stessa cosa. La coordinazione anarco-sindacalista Rouge et Noire (Rosso e Nero) sarà anche lei presente.

Gli Incontri internazionali sono aperti e promossi da diverse componenti del movimento libertario internazionale :

– l’Internazionale delle Federazioni Anarchiche (IFA)

– Anarkismo

– la Coordinazione Anarco-sindacalista Rosso e Nera (CGT-Es, CNT-Fr, SAC-Svezia, ecc.)

– l’Associazione Internazionale dei Lavoratori (AIT)

– gli Industrial Workers of the World (IWW)

– i collettivi e le organizzazioni indipendenti da questi raggruppamenti internazionali

L’Incontro internazionale è aperto ad ogni raggruppamento che agisce al livello internazionale, nazionale, regionale o locale, così come ai singoli sulla base di un’adesione alla dichiarazione “Saint-Imier 2012”. Quest’incontro vuole stabilire un dialogo esigente e strutturato intorno a, e a partire da, l’idea che l’anarchismo è una politica generale, coerente, animatrice e attrice delle lotte popolari, che ha una base teorica identificabile e che si arricchisce continuamente.

Per completare quanto già esposto, possiamo dire che l’anarchismo è capace di realizzare una politica complessa legata a delle proposte strategiche, a degli obbiettivi intermedi, ad un progetto generale di alternativa auto-gestionaria, libertaria, federalista e di ecologia sociale.

È a partire da quest’orientamento generale che abbiamo proposto e messo in atto una strutturazione dell’Incontro di St-Imier in alcuni momenti politici forti, comuni a tutti i gruppi che vi parteciperanno.

Questi momenti sono :

a) Tavola rotonda su “anarchismo e innovazione politica”: capacità dell’anarchismo contemporaneo ad innovare e ad affrontare delle situazioni politiche più complesse rispetto a quelle del primo periodo storico di fronte al fascismo, ai regimi autoritari; di fronte alle sfide ambientaliste, ecologiche; di fronte ai mutamenti economici e sociali (accento messo sull’apporto di Malatesta, Fabbri, Berneri, Abad de Santillan, Daniel Guérin);

b) Tavola rotonda sui “Nuovi territori dell’anarchismo, insediamento o re-insediamento dell’anarchismo in Africa, in Asia e in America Latina”;

c) Tavola rotonda sul “Fare anarchismo oggi”, sulle pratiche e gli interventi militanti interessanti o esemplari, soprattutto in Europa e nei paesi anglosassoni;

d) Tavola rotonda sulle “Alternative anarchiche in atto” e come articolare le esperienze alternative al progetto e alle lotte rivoluzionarie;

e) Tavola rotonda sulla “crisi del debito, le politiche di austerità e le resistenze sociali e popolari”;

f) un meeting finale di chiusura di St-Imier con l’adozione, possibilmente, di una risoluzione politica comune.

Un meeting di apertura sarà organizzato al fine di presentare il Congresso di St-Imier del 1872 e quanto abbia rappresentato per l’anarchismo internazionale.

È anche previsto un banchetto finale pubblico aperto a tutta la popolazione locale.

Vorremmo uscire dall’incontro di St-Imier con un rafforzamento dei legami di unità e di federazione il più importante possibile per le/i compagne/i presente/i

Abbiamo l’ambizione di costruire uno scambio politico sistematico; cingere, definire ed approfondire le convergenze; definire politicamente e teoricamente i disaccordi ; studiare i progetti di collaborazione.

Su questa base, tranne per quanto riguarda il meeting finale, le diverse tavole rotonde saranno ciascuna oggetto di un documento di bilancio che sarà il più preciso possibile, e che ogni collettivo potrà utilizzare in seguito a proprio piacimento. I gruppi presenti saranno naturalmente liberi di stabilire le collaborazioni e le associazioni che giudicheranno necessari. Non sarà il caso di volere, a tutti i costi, prolungare St-Imier, ma bensì di sfruttarne ogni potenzialità di evento.

St-Imier avrà anche un’importanza materiale e simbolica per il numero di compagne/i che quest’iniziativa attirerà. Essere migliaia a dibattere, a decidere, ad aprire delle collaborazioni e delle libere associazioni è un’enorme ricchezza.

Più saranno numerosi i movimenti dell’anarchismo sociale organizzato a quest’Incontro, e più sarà rinforzata la capacità di animare, in un senso coerente, esigente ed aperto, l’intervento libertario nelle lotte e nell’organizzazione delle resistenze.

A ciascun gruppo proponiamo la libera associazione sulla base di un accordo e, se tuttavia le condizioni materiali lo permettono, di un contributo finanziario e di una partecipazione attiva delle persone militante a secondo della grandezza delle organizzazioni (300, 600, 1000 euro). L’aggiornamento della pianificazione delle giornate e la visibilità offerta nella comunicazione ne dipenderanno. A fine marzo 2012 questa proposta di libera associazione sarà chiusa, in linea di massima, al fine di focalizzarci sulla logistica dell’evento.

Già da ora, oltre alle iscrizioni, chiediamo ad ogni collettivo di precisarci l’investimento che potrà dare per queste giornate :

– proposte di conferenze, gruppi di lavoro, animazioni (ateliers-conferences@anarchisme2012.ch)

– traduzioni

– messa a disposizione di materiali d’infrastruttura (cucine collettive portatili).

– competenze tecniche per l’organizzazione del villaggio autogestito

– militante/i che potrebbero recarsi sul posto prima e durante l’Incontro al fine di assumere l’organizzazione ed il funzionamento dei servizi di base (volontaires@anarchisme2012.ch)

 

L’organizzazione interna per la preparazione dell’Incontro Internazionale funziona tramite gruppi di lavoro e un comitato delle organizzazioni. Ognuno può associarvisi in qualsiasi momento.

 

COMUNICATO DEL MAGGIO 2011

Dal 8 al 12 agosto 2012 a St-Imier (Giura Bernese, CH) si terrà un incontro internazionale tra libertari di ogni genere ma anche gente qualsiasi interessata a fare conoscenza o conoscere meglio i differenti movimenti anarchici.

Questo [incontro] “Mondiale dell’Anarchismo” sarà una  commemorazione della prima internazionale anti-autoritaria che fu organizzata nel 1872 in risposta all’internazionale di Marx.

Il mondo nel frattempo è cambiato notevolmente, per lo meno sotto certi aspetti, le correnti libertarie si sono evolute nel tempo e questo incontro ne sarà rappresentativo. Una cosa però è certa: il tempo non ha diminuito in nessun modo l’oppressione dei potenti sui più deboli. Questo incontro esporrà metodi di resistenza molteplici sotto forme variate e diverse.

La Federazione Giurassiana:

L’Associazione Internazionale dei Lavoratori (AIT) è stata fondata nel 1864. Delle sezioni si sviluppano rapidamente alla Chaux-De-Fonds, al Locle, a St-Imier e nel resto del Giura Svizzero. Molti degli e delle operai/ie che aderiscono sono ancora dei/delle lavoratori/trici a domicilio. Hanno il gusto della lettura e dell’indipendenza. All’arrivo di Bakunin nella regione nel 1869 il loro incontro non sarà senza conseguenze. La convergenza di idee che essi/esse scoprono fanno della Federazione Giurassiana il polo libertario dell’AIT in opposizione alla tendenza marxista. Sopraffatto da questa opposizione, Marx fa tutto in suo potere per eliminare questa corrente. Nel 1872 crede di essere riuscito nel suo intento. Al congresso dell’Aia, riesce a far partecipare il massimo di delegati/e che gli sono concessi, dei quali alcuni/e si presentano come rappresentanti di sezioni che si riveleranno poi inesistenti. Grazie a questa maggioranza fittizia fa votare l’esclusione di Bakunin, di James Guillaume e manca per un pugno di voti quella di Adhémar Schwitzgübel, tutti delegati del Giura. Scandalizzate, le sezioni di tendenza anti-autoritaria dell’AIT, tra cui quella della Spagna, dell’Italia, della Francia, del Belgio e degli Stati Uniti, organizzano un congresso a St-Imier dove le risoluzioni prese sono chiaramente libertarie. L’AIT anti-autoritaria sopravvive alla branca marxista fino alla fine del secolo.140 anni dopo il congresso di St-Imier, lo sfruttamento e l’alienazione dei lavoratori e delle lavoratrici sono sempre brutali. L’illusione marxista si è dissipata in seguito alle dittature comuniste. Il capitalismo vive di crisi in crisi, crisi sociale, crisi politica, alle quali si aggiunge oramai anche la crisi ecologica.

E il movimento anarchico?

Questi incontri internazionali d’agosto 2012 saranno l’occasione di fare il bilancio della storia del movimento anarchico, le sue idee, le sue realizzazioni, i suoi desideri, le sue sconfitte; quello che ne resta oggi; le lotte che sono le sue e quelle che condivide con altri movimenti: antimilitarismo, antirazzismo, antisessismo, autogestione, decrescita, educazione, femminismo, internazionalismo, non violenza, ecc.

Un certo numero di discussioni e di manifestazioni sono previste già fin d’ora: conferenze storiche, conferenze tematiche, teatri, concerti, esposizioni, cinema, saloni del libro, radio, campeggi libertari, fiere dell’autogestione e dei prodotti biologici, atelier pratici, ristorazione, ecc.

Questa manifestazione internazionale sarà pubblica ed aperta all’insieme del movimento anarchico internazionale, ma anche all’insieme della popolazione senza discriminazioni. Le zone gratuite e a prezzo libero saranno privilegiate per permettere a tutte e tutti di poter partecipare.

Il comitato organizzatore si riserva il diritto di accogliere tale o tale partecipante. Le decisioni saranno prese in funzione delle idee e delle pratiche che ci sono proprie, ossia quelle dell’Internazionale anti-autoritaria. Espressioni e manifestazioni di razzismo, di sessismo, di xenofobia, di omofobia e di ogni forma di violenza e di discriminazione di, non saranno tollerate.

Sulla base di quanto detto, tutte le persone, strutture o organizzazioni possono chiedere di associarsi a questa iniziativa e proporre luoghi di esposizione, di dibattito, di conferenze, degli spettacoli, degli interventi, degli atelier e altro ancora. Siamo anche alla ricerca di volontari!

Il Comitato d’organizzazione degli Incontri Internazionali dell’Anarchismo di St-Imier 2012

 

This entry was posted in Attualità, Generale and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to Tutt* all’Incontro Anarchico Internazionale a St-Imier – Svizzera (Saint Imier)!

  1. …Ottimo!
    Avuto l’INFO in diretta telefonica
    dal C.I.R. [Corrispondenze ed Informazioni Rurali] Sardegna
    di Barrali-Tommaso SERRA- Sebastiano Sias.
    …Espando l’INFO.
    Grazie!
    AGGJJ
    xxx

  2. Giuseppe says:

    Questa notizia mi riempie di gioia, speriamo riesca bene! Ma possono aderire anche le individualità?

    (Felice anche di rileggerti, Anarchico)

    • lanarchico says:

      @Giuseppe: Grazie 1000. Cito dall’articolo: L’Incontro internazionale è aperto ad ogni raggruppamento che agisce al livello internazionale, nazionale, regionale o locale, così come ai singoli sulla base di un’adesione alla dichiarazione “Saint-Imier 2012″. A St Imier!

Comments are closed.